Shiraz

Introduzione


Shiraz è stata fondata oltre 4000 anni fa. Si riscontrano diverse stratificazioni delle passate civiltà iraniane a cominciare dagli archemedi erredi, dagli assiri e dai babilonesi. A 50 km a sud troviamo Persepoli


Persepoli


La maestosa capitale Persepoli era secondo gli storici era, ai tempi (si parla del IV sec. a.c), il più grande centro urbano del mondo. Fondata nel 520 a.c., per ben 70 anni la costruzione della città si è interrotta più volte a causa degli attacchi di Alessandro Magno. A dispetto dei suoi 25 secoli tuttora si può vedere la maestosità e la raffinatezza dei suoi monumenti con evidenza nelle opere in bassorilievo dove si raccontano le cerimonie del tempo. Non si può non dare un cenno su Ciro il Grande e sulla sua influenza culturale su tutti i popoli facenti parte del suo impero. Basta osservare attentamente ciò che scolpito sul famoso cilindro che sta al palazzo delle Nazioni Unite: questo rappresenta il primo documento tra quelli sinora ritrovati che sancisce i diritti del uomo.


Cosa visitare


Nella provincia di Shiraz ci sono diversi siti che meritano particolare attenzione. Il primo fra questi è Naqsh-e-Rostam, che risale al 1000 a.c. dove possiamo trovare delle sculture di Dei scolpiti in dimensione giganti e per questo molto suggestive. Qui si ritrova la celebre scena che rappresenta la vittoria dell'Imperatore Shapuor (monarchia dei sassanidi) sui due imperarori romani Filippo e Valeriano. E a notare ancora Pasargad la prima capitale degli archemedi nel 546, fondata da Ciro il grande.


Storia e cultura


La città si vanta di essere tra l’altro luogo di nascita di alcuni dei maggiori poeti persiani: Hafes, nato nel 1315 d.c., senza alcun dubbio è il pilastro della letteratura classica persiana, famoso per i suoi versi mistici e filosofici; il poeta Saadi, è considerato la colonna portante della lingua persiana, tant'è vero che i suoi versi tuttora sono degli esempi per il mondo scolastico. Possiamo dire per fare un paragone che sono per la cultura persiana quello che sono Dante e Petrarca per quella italiana.

Nel XVII fu introdotta la monarchia da Karim Khan Zand e Shiraz ne divenne la capitale. Durante il regno di Zand, la città visse i suoi anni migliori. Senza dubbio Karim è stato uno dei pochi monarchi più democratici della storia antica iraniana; tra l’altro furono costruiti dei magnifici palazzi e create opere importanti (il complesso di Vakil, la fortezza di Karim Khan, la Moschea, l’Hammam, il bazar, il caravanserraglio di Moshir).




Torna alla pagina precedente